Il tuo browser non supporta JavaScript!

Blog

Tradimento, superare il senso di colpa!

pubblicato il 3 aprile 2019

Nella grandissima maggioranza dei casi colui che tradisce sente un grande senso di colpa nei confronti del partner tradito di cui comunque ha leso la fiducia. Il senso di colpa tuttavia è presente anche in colui che è stato tradito poiché, superata la rabbia iniziale, superata la delusione e il trauma il senso di colpa molto spesso emerge anche in colui che è stato tradito e non solamente nel traditore. Il tradito infatti comincia a farsi delle domande sulla propria responsabilità, sulle sue colpe che possono esserci state e che hanno portato il partner a tradirlo. Sono quindi due sensi di colpa diversi, uno è immediato nasce appena viene scoperto il tradimento o ancor prima quando viene agito. Questo accade nella maggior parte dei casi a meno che la relazione sia completamente finita. Colui che è stato tradito avverte il senso di colpa più lentamente, nasce dopo la rabbia e diventa successivamente preponderante poiché la persona inizia a chiedersi quali sono le responsabilità, quali sono le colpe e qual è il suo ruolo nelle cause che hanno determinato il tradimento. Questa è una dinamica importante da conoscere per poter affrontare e risolvere il tradimento poiché se entrambi riescono ad attribuirsi delle responsabilità e delle colpe ed entrambi diventano protagonisti dell’evento attribuendosi il problema al tempo stesso entrambi possono affrontarlo in maniera risolutiva. 

Vuoi saperne di più?

Il Network

Minds - Psicologia per lo sviluppo
CHANGE - Centro di Psicologia per la Coppia e la Famiglia
Minds - Psicologia per la Coppia e la Famiglia
Mama-o