Il tuo browser non supporta JavaScript!

Blog

Coppia: più sesso dopo il tradimento?!

pubblicato il 6 settembre 2018

Perché l'attività sessuale di una coppia aumenta, talvolta, a seguito di un tradimento?


In un precedente video mi sono concentrato su quali sono i momenti in cui una coppia aumenta le proprie prestazioni sessuali ed uno di questi era, appunto, a seguito di un tradimento.


Ovviamente è un concetto contro-intuitivo, poiché sorge spontaneo chiedersi: “come può essere che a seguito di un tradimento ci sia un aumento dei rapporti sessuali? Anzi, si dovrebbe dire basta; si chiude la possibilità di avere dei rapporti fino a quando non si risolve il problema”. 


Molte volte invece accade proprio il contrario: a seguito della scoperta del tradimento soprattutto, nel periodo immediatamente successivo, si verifica un aumento dei rapporti, sia del numero effettivo di rapporti, che anche del tipo di prestazioni.


Le prestazioni stesse cambiano poiché sono solitamente caratterizzate da una maggiore disinibizione e complicità tra i due partner.


Vediamo quindi quali sono i tre elementi che, dal mio punto di vista, spiegano questo comportamento apparentemente contro-intuitivo.


Il primo è sicuramente la volontà di riappropriarsi di qualcosa (il partner) che si considera proprio, ma che si rischia di perdere. Consiste nella volontà di tenere vicino la persona amata (che ha tradito) e di riportarla sé, facendo percepire che questo legame è per noi importante.


Il secondo elemento consiste in una meta-comunicazione, ossia nella comunicazione in cui vien detto “anch'io posso essere diverso/a, anch'io posso fare questa cosa, anche con me si può ottenere questo tipo di soddisfacimento. Quindi (magari) a mia volta non sono contento/a e penso dobbiamo provare a riorganizzarci”. Meta-comunicazione poiché tutto questo non può essere sicuramente comunicato a parole (ma solo con i comportamenti), soprattutto nel pieno del tumulto emotivo che si vive quando si scopre un tradimento.


Il terzo elemento consiste in un’altra meta-comunicazione, legata questa volta ad un senso di responsabilità, o meglio, alla percezione di essere concausa del tradimento (da parte di chi è stato tradito). Concausa a fronte del fatto che qualcosa non abbia funzionato, ma al tempo stesso desideroso/a di assumersi anche la responsabilità di provare a cambiare.


Ovviamente questi tre elementi si concentrano principalmente nel momento (periodo immediatamente successivo) in cui si è scoperto il tradimento e consistono in un tentativo quasi disperato di cancellare qualcosa che è appena stato scoperto.


Vengono utilizzati per “andare oltre” e molte volte, se non vengono colti dall'altra parte (dal partner) il rischio è che gettino ulteriore benzina sul fuoco, poiché colui che è stato tradito si sente tradito due volte. La prima volta a fronte del tradimento fisico (che c'è stato) e la seconda nel non essere visto nei suoi tentativi di ricostruire. 


Per questi motivi, l’impeto di ricostruire (ed i comportamenti che ne derivano) risulta essere spesso un'arma a doppio taglio, poiché è un meccanismo inconscio, spontaneo che una persona mette in atto, ma che al tempo stesso, per risultare efficace, cioè per riportare effettivamente la persona che ha tradito a sé, deve essere colto da entrambi i partner.


E’ proprio in questo momento, che il rischio che questa reazione vada ad incrinare ulteriormente il rapporto è massimo; ma al tempo stesso mostra anche grande volontà e quindi il grande impegno che si è disposti a mettere nel tentativo di salvare il proprio rapporto o, quantomeno, di riorganizzarlo.


Riorganizzarsi è proprio ciò che occorre alla coppia nel momento in cui si trova ad affrontare un tradimento. 


In conclusione specifico che comunque l'incremento delle prestazioni sessuali, sia del numero di rapporti, che del “tipo” degli stessi, dal punto di vista prognostico, rispetto a ciò che ci si può aspettare dalla coppia, è sicuramente positivo, perché testimonia la grande volontà (almeno da parte di chi è stato tradito) di provare a salvare il rapporto.

Lascia il tuo commento

Commenti (0)

Non sono ancora stati lasciati commenti.

Il Network

Minds - Psicologia per lo sviluppo
CHANGE - Centro di Psicologia per la Coppia e la Famiglia
Minds - Psicologia per la Coppia e la Famiglia
Mama-o