Come gestire una crisi in famiglia e quali le potenziali cause?

La famiglia assume un ruolo fondamentale, è il luogo in cui ci componiamo che da conferma a noi stessi. La famiglia è anche il luogo in cui ci costruiamo e in cui abbiamo le relazioni primarie di attaccamento che colorano ciò che saremo. In famiglia la posta in gioco aumenta poiché o impariamo ad arginare l’idea che l’altro restituisce di noi oppure saremo sempre in balia del giudizio, della conferma o della disconferma che gli hanno di me ed io di me stesso. Per esempio penso ad un direttore d’azienda che in famiglia diventa, ritorna, il bambino di casa.

Come risolvere? È fondamentale avere un’idea di sé integra e coesa, cosa sicuramente non facile. Infatti in tutti i contesti noi cambiamo tuttavia ognuno di noi deve dare un certo livello di coerenza. Quando esplodono i conflitti tendenzialmente abbiamo sentito che l’altro ci sta ponendo in una condizione lontana da ciò che noi siamo o crediamo di essere oppure perché ci facciamo trascinare da questa idea. Calando tutto ciò in termini pratici possiamo fare l’esempio della madre che dice al figlio, amministratore delegato, di stare attento in strada perché ci sono i pedoni oppure la madre che ricorda al figlio che è solo esclusivamente attraverso di loro, genitori, se lui è arrivato dov’è ora. È quando non veniamo riconosciuti che inizia il conflitto.

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.








Partners

Contattami