Per relazionarsi con una persona ansiosa, dobbiamo innanzi tutto capire che tipo di persona è e quale tipo di ansia ha. C’è l’ansioso che preferisce essere accolto e quello che preferisce essere lasciato stare.

Poi dobbiamo capire che il momento di difficoltà che la persona sta vivendo in quel momento non ha niente a che fare con noi. Bisogna essere capaci di fare ciò che ha senso per chi sta vivendo lo stato di ansia e non ciò che ha senso per noi, anche se questo è lontano da ciò che si vorrebbe, se si fosse nei panni dell’altro.

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.








Partners

Contattami