In questo articolo oggi parliamo di coppie aperte, un tema sicuramente caro all’attualità che si connette con le relazioni di coppia, la sessualità, il tradimento. Non voglio aprire grandi discussioni ma dare dei numeri statistici rappresentativi, che aprono anche degli interrogativi. Partiamo dal tradimento che è una tematica che il 45% delle coppie italiane si è trovata ad affrontare. Il 45% delle coppie infatti ha sperimentato il tradimento, percentuale che sale in maniera significativa (dal 45% all’80%) nel caso in cui il tradimento è stato pianificato, pensato in maniera concreta ma non agito. Otto coppie su dieci quindi hanno pensato al tradimento mentre il 45% lo ha anche agito. Il tema della coppia aperta è sicuramente connesso all’aspetto del tradimento e le percentuali sono curiose se si osserva la percentuale di coppie eterosessuali che si dichiara coppia aperta, ovvero solo l’1%. La curiosità la riscontriamo quando confrontiamo questo dato con la percentuale di coppie omosessuali maschili: il 49% di esse infatti si dichiara coppia aperta. Per di più inoltre, la percentuale scende drasticamente al 2% se si osservano le coppie omosessuali femminili che si dichiarano aperte. Riguardo a questo divario si può riflettere e ci si può interrogare, ci si può chiedere se la percentuale di coppie aperte omosessuali maschili sia legata ad esempio ad una maggiore libertà nell’affermazione di sé quindi nel percorso di affermazione della propria omosessualità. Ci si può interrogare se si è più portati a ricontrattare gli schemi canonici dogmatici di una coppia monogama. Tuttavia lascia aperto l’interrogativo sul perché le donne non facciano lo stesso. Il dato a mio avviso più rilevante è che, indipendentemente dalla definizione che si scelga di dare, quello che emerge è che il tradimento e la possibilità di avere dei rapporti sessuali anche con altre persone è un tema estremamente delicato e attuale che non trova spiegazione univoca in una forma verbale esplicita. Questo è un tema di cui si parla ma di cui si sa davvero poco cosa dimostrata dalle statistiche che non permettono una spiegazione univoca.

Essendo un tema così delicato, attuale e in continua mutazione sarebbe interessante avere un tuo punto di vista a riguardo per poterci ragionare insieme e costruire nuove idee. Ti ringrazio anticipatamente!

 

 

 

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.








Partners

Contattami