Con questo articolo vorrei rispondere ad una domanda che mi viene rivolta spesso: anche lo psicoterapeuta va in terapia? Assolutamente sì, può capitare che uno psicoterapeuta vada dallo psicoterapeuta! A partire dal percorso di studi, infatti, non è inusuale che la scuola di psicoterapia stessa caldeggi un percorso di terapia prima di iniziare la professione. Terminati gli studi, invece, ci sono due ragioni per cui un terapeuta può rivolgersi ad un collega: per motivi personali (sedendosi quindi sulla sedia del paziente) o per motivi lavorativi.

Quando lo psicoterapeuta decide di occupare la sedia del paziente lo fa per risolvere problematiche o dubbi legati alla sua sfera privata, non dimentichiamoci infatti che anche gli psicologi sono prima di tutto persone con un bagaglio di esperienze e di vita alle spalle e non è detto che tutto sia, in loro, risolto. Spesso dico scherzando che chi si iscrive a psicologia lo fa prima di tutto per un primo tentativo di autodiagnosi!

Può poi capitare che il terapeuta si rivolga ad un collega per chiedere un consulto in merito a questioni lavorative e in questo parliamo di intervisioni e supervisioni. Solitamente il collega è più esperto, non tanto in termini di anni ma proprio in termini di conoscenza della materia trattata all’interno della terapia per la quale si chiede un supporto. Le intervisioni (così come le terapie) possono essere di gruppo o individuali e sono fatte sia per crescere professionalmente sia per migliorare la qualità che viene offerta al paziente.

Dal canto mio ho svolto due percorsi di psicoterapia lato paziente in due momenti diversi della mia vita mentre ho a che fare con le intervisione e le supervisioni quotidianamente, sia lato intervisionato sia lato intervisore. Questo perchè ho scelto di lavorare in equipe in tutti i miei centri, al fine di evitare di ritrovarmi in una impasse col paziente all’interno di un ciclo di terapia specifico o, più generalmente, durante il percorso professionale.

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.








    Partners

    Contattami