Separazione, quando si sceglie di separarsi è inutile provare a cambiare per l’ultima volta il partner, non ha senso provare a cambiarlo\a durante il processo della separazione.  Non si deve scegliere di utilizzare la separazione come pretesto per dare un’ultima lezione o un ultimo tentativo al partner.

Nel momento in cui una coppia decide di separarsi sia che entrambi siano d’accordo, sia che la decisione provenga solamente da uno dei due partner, la coppia o il partner tenta di far valere per l’ultima volta la sua posizione, il suo punto di vista, ripetendo quindi la dinamica sulla quale la coppia si scontra.

Se una coppia arriva a separarsi è perché reciprocamente non si è contenti, perché ci sono delle cose dell’altro che danno fastidio, per esempio un paziente ci riferisce che lui nella coppia è quello che ha sempre preso tutte le decisioni più o meno importanti e questa cosa non gli stava bene. Il paziente ha quindi provato in tutti i modi a cambiare la coppia e la moglie, ha provato a spronarla, non essendoci riuscito è giunto alla decisione di separarsi. Giunto alla scelta della separazione, afferma:” questa volta però deve decidere lei, deve essere lei che compie il passo e non devo essere io a organizzare tutto, io non sono più disposto a farlo”.

Questa è la dinamica disfunzionale con la quale si tenta di cambiare il partner per l’ultima volta. Perché è disfunzionale? Se si è deciso di separarsi non serve provare a cambiare per un’ultima volta il partner, se si è deciso di iniziare l’allontanamento non ha senso ripetere le dinamiche che hanno portato alla separazione stessa. Oltre a confondere le acque, questo atteggiamento, non fa altro che incistare ulteriormente il problema.

 

 

 

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.








Partners

Contattami